Se ti è mai capitato di fare ricerche per trovare un hosting adatto a te, avrai notato che i servizi di hosting professionale, ovvero dedicati ad una clientela business, hanno prezzi più alti rispetto a quelli che potrebbero interessare un pubblico di utenti privati.

Come in ogni campo, anche in quello informatico, la qualità si paga. Per questo motivo ti spieghiamo ora quali sono i 3 fattori principali che fanno lievitare il prezzo di un hosting professionale, ma fanno anche la differenza tra un servizio cheap e uno specifico per il tuo business online.

1. Analisi e scelta del dominio

La scelta di un nome dominio è sempre impegnativa. Deve essere accattivante, ma facile da ricordare. Non troppo lungo, ma nemmeno banale. Inerente al tuo settore, ma che mantenga una certa unicità.
Le agenzie che offrono servizi di hosting professionale eseguono solitamente un’analisi approfondita del tuo settore e della tua attività, controllano i domini dei tuoi concorrenti e valutano se sia il caso di acquistare una o più estensioni (ad esempio, acquistare solo nomedominio.it, oppure prevedere anche nomedominio.com).
Sono servizi di consulenza che, come tale, si pagano, ma danno valore aggiunto alla tua attività sul web, sia in ottica SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca) sia in un’ottica di comunicazione verso i tuoi clienti.

2. L’uptime di rete. Cos’è?

Il tuo business online deve poter viaggiare in maniera veloce, fluida e senza intoppi. Scegliere un hosting professionale vuol dire poter contare su un servizio affidabile con un elevato uptime di rete.
L’uptime di rete è un valore percentuale che indica per quanto tempo i server – che ospitano il tuo dominio, il tuo sito, i dati – sono regolarmente raggiungibili attraverso il web. Ad esempio, se l’uptime di rete è del 99%, vuol dire che nel 99% dei casi il server che ti ospita risponde correttamente e quindi il tuo sito o i tuoi dati sono disponibili, i tuoi potenziali clienti ti trovano e tu sei felice. Resta sempre quel 1% dei casi in cui le cose vanno storte.
I diversi servizi di hosting professionale – quelli veri – si giocano la partita dell’affidabilità sui millesimi che stanno dietro a quel 99%.

Oggi, sotto il 99% di uptime di rete, non è più nemmeno possibile considerarli servizi dedicati al business.

Anche noi di Webfrontier gareggiamo in questa sfida a suon di millesimi e mettiamo in campo la nostra infrastruttura di server con uptime di rete del 99,9999%.

Non solo uptime di rete ai massimi livelli! Vedi le altre caratteristiche del nostro servizio di HOSTING PROFESSIONALE

3. Supporto tecnico e assistenza

Dicono in Marina: “Quando il mare è calmo assai, siamo tutti marinai”. In qualsiasi settore, il vero professionista si vede nei momenti di difficoltà. I servizi di hosting professionale hanno costi maggiori perché alle spalle hanno personale qualificato in grado di rispondere in brevissimo tempo a ogni esigenza.
Per ottenere il massimo dalla tua presenza online è necessario affidarsi a una struttura di server monitorata 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
Inoltre, valuta servizi di hosting anche di aziende più piccole e meno note: solitamente hanno il vantaggio di poter prendere il telefono e parlare con un “umano”, senza dover aprire ticket per pratiche infinite con customer service sparsi in tutto il mondo.
Per valutare il supporto tecnico e l’assistenza, basta testarne il livello nel momento in cui chiedi informazioni:
– riescono a spiegarti chiaramente tutto ciò che non capisci?
– quanto tempo impiegano per risponderti?
– ti danno la possibilità di personalizzare il servizio a seconda delle tue esigenze?
– è previsto che ti spieghino come utilizzare le funzioni base del tuo hosting (ad esempio, come fare backup o come utilizzare il pannello di controllo)?

Meglio quindi perdere qualche ora in più nella valutazione dei preventivi e assicurarsi di avere un servizio di hosting professionale che copra qualsiasi necessità.

Scegli in maniera consapevole e avrai delle ottime fondamenta per la tua presenza online!

(E sulle fondamenta non si va al risparmio scegliendo materiali scarsi, vero?)